Punti di interesse
  • Parque Natural el Bagá
  • Paredón Grande
  • Faro Diego Velázquez
  • Lago Río Chambas
  • Playa los Pinos
  • Cayo Guillermo
  • Florencia

Cayo Coco, la quarta isola cubana, è una grande, e ben organizzata destinazione turistica, con spiagge bianche e dorate ed acque azzurre e limpide. Situata a nord della Bahía de Perros (Baia dei Cani), l’isola è rimasta disabitata fino al 1922.

Dopo essere stata collegata alla terraferma da una strada rialzata di 27 km, iniziò, lentamente, l’inarrestabile sviluppo turistico. Oggi, è frequentata da chi vuole godersi una rilassante vacanza tutta sole e mare, ma anche da sportivi: surfisti, velisti e appassionati si immersioni.

Da non perdere  il Parque Natural el Bagá, un parco naturale di circa 770 ettari che racchiude al suo interno un litorale incontaminato, fittissime mangrovie e sentieri che portano alla scoperta di un patrimonio flora-faunistico unico.

A est di Cayo Coco, sorge Paredón Grande con il suo faro ottocentesco intitolato a Diego Velázquez e la bella Playa los Pinos.

Altra perla dell’arcipelago dei Jardines del Rey, è Cayo Guillermo 13 kmq, di cui più della metà ospitano spiagge da sogno. Resa celebre dal suo litorale d’oro, dalle alte dune e dai fenicotteri rosa, è una località rinomata tra i turisti desiderosi di abbronzarsi e tra i pescatori d’altura.

Cayo Guillermo è collegata a Cayo Coco da una sopraelevata, ma, conserva un’atmosfera più esotica.

A poche decine di km da Morón, lungo la ferrovia Santa Clara-Nuevitas, in un  contesto naturale, sorge la città di Florencia, il nome è un omaggio alle dolci colline toscane. In seguito alla creazione di una diga idroelettrica sul Río Chambas, nella zona si è formato un lago che, oggi, attira numerosi turisti ed amanti d’escursioni in kayak.